Mizar – mini in muratura

banner_mizar_75379

I miniascensori Mizar sono il risultato di una lunga esperienza in fase di progettazione e realizzazione. Si tratta di prodotti progettati per assicurare alle persone portatrici di handicap la possibilità di spostarsi senza difficoltà tra i diversi livelli di un edificio, elementi funzionali e gradevoli dal punto di vista estetico.

Mizar è il miniascensore montato in vano in muratura.

  • Soluzioni su misura
    I mini-ascensori Mizar sono progettati per essere inseriti in ogni contesto architettonico, sia esso pubblico o privato, sia all’aperto o al chiuso. Si possono installare anche in spazi ridotti.
  • Facili da installare e da usare
    Il mini-ascensore modello Mizar può essere installato in pochi giorni, grazie a un sistema di montaggio pratico e ottimizzato. Per l’utilizzo non ci sono problemi: l’intero impianto si può comandare semplicemente premendo un pulsante.
  • Optional
    È possibile rendere unico ogni impianto modello Mizar grazie all’ampia serie di optional e accessori disponibili: dalle piattaforme personalizzate ai colori delle lamiere, dalla tipologia delle porte alla scelta del design. Scegliere Mizar significa godere delle massime opportunità di personalizzazione.
  • Cura dei dettagli ed affidabilità
    Fase di progettazione curata nei dettagli, con l’obiettivo di raggiungere la massima affidabilità e sicurezza in ogni situazione. Grazie al sistema oleodinamico è possibile garantire il comfort più elevato unitamente alla significativa economicità d’uso.
  • Caratteristiche fondamentali
    Macchina costituita da una Piattaforma Elevatrice che si muove verticalmente all’interno di un vano di corsa. La Piattaforma Elevatrice serve due piani: l’accesso dal piano alto e dal piano basso avviene, rispettivamente, attraverso un cancelletto e una porta.
  • Installazione
    Può essere installata all’interno o all’esterno. Il vano deve essere chiuso lateralmente, internamente liscio, senza sporgenze o rientranze. Massima sporgenza, se a spigolo: 0 s 1,5 mm, se con smusso minore di 15∞ rispetto alla verticale: 1,5 s 5 mm.
  • Guide
    In profilato T 70. Scorrimento con rullo in poliuretano.
  • Ancoraggio guide
    Possibile in quattro soluzioni: con staffe murate tipo Halfen e bulloni M12; con tasselli meccanici ad espansione in acciaio, ø 14 (solo per parete in cemento armato); con barre filettate passanti; con saldatura su struttura predisposta.
  • Castello metallico
    Realizzato con profili in lamiera zincata EN 10142-Fe P02 GZ275 MC CO Galvamag piegati a freddo; a richiesta verniciatura a epossi-poliestere (per interno) o poliestere (per esterno) in colore RAL a scelta; tamponamento realizzato con vetro antisfondamento Visarm 10/11 (trasparente, bianco latte, fumè, semiriflettente) o con pannelli ciechi.
  •  Larghezza minima parete guide 
    850 mm.
  • Corsa
    Corsa compresa tra 200 e 1800 mm; numero di fermate 2.
  • Vano
    Fossa: min. 120 mm, max 140 mm. Testata minima 2230 mm.
  • Allestimento
    Protezione lato guide in acciaio inox e lamiera plastificata disponibile in 6 colori, o in lamiera zincata, verniciata con colore RAL a scelta, o in acciaio inox; maniglione. Superficie calpestabile entro il diagramma di carico previsto. Pavimento rivestito in gomma antiscivolo.
  • Comandi
    Del tipo ad “uomo presente”. All’interno selettore a chiave salita/discesa, pulsante di marcia, pulsante di allarme acustico e pulsante di arresto di emergenza. Ai piani: pulsante di chiamata con indicazione luminosa di presente e spia luminosa di occupato, integrati nella porta e nel cancelletto.
  • Porte di piano e cancellato
    In lamiera di acciaio, verniciata antiruggine (a richiesta verniciata con RAL a scelta) anta cieca o panoramica (a richiesta porta di piano con finestrella) . Cerniere invisibili, apertura destra o sinistra. Disponibili in 5 dimensioni standard: luce netta 600, 650, 750, 800 e 900 mm; altezza netta 2000 mm (porta) e 1000 mm (cancelletto). Disponibili, a richiesta, con dimensioni personalizzate.
  • Movimentazione
    Sollevamento a mezzo cilindro idraulico con stelo cromato; centralina oleodinamica con struttura compatta e serbatoio da 10 litri: pompa ad ingranaggi; olio idraulico viscosità 32 o 68 cSt.
  • Motore
    Monofase 220 Volt 50Hz; potenza fornita 0.75 KW.
  • Alimentazione elettrica
    220 Volt 50Hz monofase, con conduttore di terra. Corrente massima assorbita: 5 A.
  • Sistema di alimentazione
    Alimentazione circuito ausiliario dei comandi di bordo tramite cavo multipolare.
  • Quadro elettrico
    In materiale plastico (grado di protezione IP 56) con batteria tampone di emergenza e trasformatore integrati.
  • Sicurezze elettriche
    Pulsante di arresto di emergenza a bordo; serratura con interruttori di sicurezza per chiusura porta ed accostamento; ritorno automatico al piano basso dopo 4 minuti di inattività; il ritorno automatico avviene in ogni caso con la porta e cancelletto chiusi; il ritorno automatico può essere interrotto premendo qualsiasi pulsante sia ai piano che a bordo. Collegamento a terra dell’intera struttura metallica; impianto elettrico ausiliario 24 Vcc.
  • Livellamento al piano 
    il livellamento al piano entra automaticamente in funzione, ad ogni minimo spostamento, per mantenere sempre allineato il pavimento della piattaforma elevatrice con il piano di sbarco.
  • Sicurezze meccaniche
    Valvola di massima pressione; valvola paracadute nel cilindro di sollevamento; elettrovalvola di blocco azionabile manualmente; apertura delle porte tramite chiave di sicurezza.
  • Velocità
    5 cm/s costanti.
  • Portata
    300 Kg.
  • Omologazione
    CE
  • Rispondenza alle normative
    M. 236 del 14/06/89, Direttiva Macchine 2006/42/CE e EN81-41, D.lgs 27/2010.
  • Fornitura
    Moduli da assemblare in loco con collegamenti bullonati. Garanzia 12 mesi. 24 mesi per i Clienti consumatori . Dichiarazione di conformità (secondo quanto previsto dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE per macchine contemplate in “allegato IV”).
  • Permessi
    In caso di installazione su suolo pubblico, all’esterno di un edificio o in zona non ad esclusivo uso privato, si deve informare l’autorità competente del volume occupato dall’impianto, allegando lo “Schema di impianto realizzato”.
  • Opere a carico del cliente
    Modifiche ed opere murarie necessarie prima dell’installazione; allacciamento della linea elettrica di collegamento dal quadro dell’edificio fino al quadro elettrico nel rispetto delle normative vigenti; garanzia per la resistenza dell’interfaccia tra l’edificio e la piattaforma elevatrice (vano di corsa).